OLFACTIVE STUDIO 2 parte

21:14 Greta Giordano 3 Comments

Ciao, carissime oggi vi parlo degli ultimi tre profumi di OLFACTIVE STUDIO

STILL LIFE



Un soffio basterebbe a far cadere le 3 sfere sfaccettate dagli specchi, apparentemente immobili, che invece continuano a ruotare come sculture viventi e danzanti.
La carta di cui sono fatte è glassata come i cocktail che gli adolescenti degustano sognando di lanciarsi sulla pista da ballo e lasciandosi andare alle vertigini delle loro prime serate di feste estive.
Queste immagini hanno fissato un istante di vita per poterla prolungare. Rendere la natura immortale è differente da quello che i francesi chiamano letteralmente, e senza motivo apparente, “natura morta”.
Un gioco di immagini che si riflette in modo perpetuo, le sfere riflettono sugli specchi la loro gioia di vivere come se si auto-riproducessero attraverso la fotosintesi. Respirano da tutti i pori tra stelle filanti e coriandoli, e festeggiano l’arrivo di un mondo dionisiaco di danze e piaceri.
Appaiono in un tempo sospeso, come in un istante fermato per l’eternità. In inglese il significato di Still life rende meglio giustizia rispetto alla sua traduzione in francese (nature morte): è un inno alla vita che continua a farle vibrare. L’abito da cocktail è facoltativo.

E' un profumo fresco e ricco di contrasti. Una fragranza luminosa e vibrante in cui la freschezza delle note dello yuzu, agrume giapponese dalla forte personalità, accompagna le solleticanti note di rare varietà di pepe, rum e legni caldi. 
Il fotografo di questa creazione è Frédéric Lebain e il naso è Dora Arnaud.

PIRAMIDE OLFATTIVA
NOTE DI TESTA  yuzu, elemi, pepe (pepe rosa, pepe nero, pepe Sichuan
NOTE DI CUORE anice stellato, galbano
NOTE DI FONDO rum scuro, legno di cedro, ambrox

Profumo spumeggiante e festoso, Still life è un inno alla vita! Un profumo sorprendente e luminoso, che invita a far festa con brio in un vortice di cocktail esotici.


CHAMBRE NOIR



    

Che cosa succede nella camera oscura? Mistero.
Dietro i pesanti tendaggi dell’immaginazione, gli spiriti si riscaldano. Serge Gainsbourg dormiva in una camera oscura, ma è a un altro genio, Leonardo da Vinci, che spetta la paternità dell’invenzione.
Nella camera oscura, la luce è regina e l’oscurità il suo erede legittimo. La luce usa questo spazio racchiuso per organizzarsi in forme e contorni. La camera oscura è magica. La sua formula ottica trasforma il reale, con una precisione inaudita, nella sua immagine invertita. Fa compiere un giro completo allo sguardo, facendo vedere il mondo capovolto. L’occhio viene catturato dalla vertigine.
Nella camera oscura la penombra diventa una promessa. Per soddisfare l’appetito di questo oscuro oggetto del desiderio fotografico, è bene prendersi il tempo per farlo al buio. In questo regno isolato avviene qualcosa di intimo e segreto.
La camera oscura riannoda l’insieme attraverso l’osservazione e contemplazione, e allontana fretta e velocità. E’ un tempio in cui l’occhio è protetto e si raccoglie per meditare e rivelare tutto quello che è riuscito a catturare.

E' un profumo unisex, per due. Profumo misterioso e sensuale.
Il naso di questo profumo è Dorothée Piot e la fotografa Clémence René- Bazen.

PIRAMIDE OLFATTIVA
NOTE DI TESTA schinus
NOTE DI CUORE gelsomino, papiro, violetta, incenso, prugna
NOTE DI FONDO sandalo, patchouli, muschio, vaniglia, cuoio.

Chambre Noir si rivela dall'oscurità attraverso la luce della sua vibrante nota di testa. Un profumo per due, da condividere nell'intimità di una camera d'albergo lontana. rivela il suo carattere gradualmente, infuso di note calde e opulenti insieme a quelle sensuali del cuoio.


AUTOPORTRAIT



     


L’autoritratto potrebbe essere la risposta all’equazione con una incognita: se stesso …
La bellezza, sempre superficiale, ci permette di arrivare al senso profondo e nascosto della natura. Guardare i suoi riflessi ci porta a fare esperienza dell’armonia interiore: quella che ci crea un’emozione estetica, capace di sciogliere, attraverso lo sguardo, tutti i conflitti interiori.
Non è vietato essere affascinati dalla sua immagine; cioè restarne catturati. Il giudizio estetico è riflessivo. Cosa ci affascina realmente? La bellezza di per sé o ciò che essa, per sua funzione, nasconde? Qui non vi è nulla da nascondere, si tratta proprio di sé. Mi affido senza timore, ed è la promessa di una felicità condivisa.
Mi guardo, e attraverso me percepisco la bellezza del mondo. Abbraccio la dolce violenza del significato che entra in me attraverso il mondo sensibile.
Come un diario intimo e visivo, rivelare con l’autoritratto la realtà o la finzione del proprio viso. In un istante. Ripetere l’operazione tutte le volte che è necessario.
L’autoritratto è senza dubbio propizio alla riflessione!
Tuffarsi nelle profondità di sé  attraversando la superficie. La metafora acquosa è benvenuta ed è parte del riquadro; è la superficie fedele che viene prima dello specchio, è l’antenata di questa tecnica di focalizzazione del proprio riflesso. Il bel Narciso ne ha dato testimonianza per l’eternità: scoprendo il suo viso nell’acqua, si è innamorato. 

Sorprendente per le sue mille sfaccettature. E' un profumo ammaliante. 
Il naso creatore è Nathalie Lorson. Il fotografo è Luc Lapotre.

PIRAMIDE OLFATTIVA
NOTE DI TESTA bergamotto, elemi
NOTE DI CUORE benzoino del Siam, incenso, muschio
NOTE DI FONDO muschio di castagno, cedro, vetiver

Profumo intimo e profondo. E' un'essenza che si porta per se stessi, in risonanza con la propria armonia personale. Un compagno, riflesso di sé, vicino e cordiale, in cui ritrovarsi e rinfrancarsi con serenità.

QUI  sul sito di Essenses  le profumerie dove trovare queste meravigliose  creazioni.
QUESTA   è la pagina facebook di Olfactive Studio

Alla prossima.... :D

 
 

Potrebbe piacerti anche...

3 commenti:

  1. Veramente complessi e affascinanti questi profumi!
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
  2. Ciao ti ho conosciuta tramite kreattiva, trovo affascinante il tuo blog, dovrò tornare e soffermarmi più a lungo. Se ti va ti aspetto da me. A presto!

    RispondiElimina
  3. Ciao, grazie per aver aderito alla mia iniziativa, mi fa molto piacere, i tuoi post sono sempre interessanti, a presto,un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina