Passa ai contenuti principali

Arrosto di maiale al vino bianco

Ciao a tutti.... purtroppo  continua a persistere il brutto tempo.... chissà quando rivedremo il sole... Domenica abbiamo avuto ospiti a pranzo le nostre mamme, così mi sono dedicata alla cucina....
Ho preparato un buonissimo arrostino di maiale da leccarsi i baffi.... :D

INGREDIENTI

un arrosto di maiale (preferibilmente filetto così rimane bello morbido)
1 etto di pancetta
olio extra vergine di oliva (io ho utilizzato olio Colella)
rosmarino 
pepe nero in grani 
sale
vino bianco

Per questa ricetta ho  utilizzato l'olio Colella che ho ricevuto per una mia collaborazione

                                             
   
      
Prendere l'arrosto  di maiale e fare delle piccole incisioni da entrambe i lati , con un coltello, per inserire i grani di pepe nero 

                             
 
Rivestire l'arrosto con le fettine di pancetta.

                                         

Adagiare sull'arrosto un rametto di rosmarino e legare con il filo da cucina.    

                             

Mettere in una  pentola mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva (io ho utilizzato Colella), e un bicchiere di vino bianco (mi raccomando di quello buono)

                             
 
Far cuocere l'arrosto 50 minuti.

                               
 
Mettere l'arrosto su di un tagliere e tagliarlo a fettine.

                               
  
Dato che il mio arrosto era ancora un pò rosa, ho rimesso le fettine in pentola per altri tre minuti.


                               
                                                                     
Infine ho impiattato.

                             
 


                                             

Molto molto buono, è una ricetta semplice che vi consiglio, ma sicuramente la conoscete già....Il segreto comunque stà anche negli ingredienti che si utilizzano per una ricetta, e io nel mio piccolo cerco sempre di utilizzare degli ottimi prodotti di qualità....
Ho utilizzato un buon olio extra vergine di oliva dell'azienda Colella e un buon pepe profumato ma non piccante.

Spero che questa mia ricettina vi sia piaciuta....  Buona serata .... :D

OLIO COLELLA

Commenti

  1. Il vero piatto della domenica è l'arrosto e tu hai messo in tavola una carne molto morbida e saporita. Sicuramente hanno gradito tutti! Buona serata!

    RispondiElimina
  2. Per me l'arrosto è il piatto della domenica.. o di quando ci sono parenti a pranzo :) Certo, questa idea è semplice, ma come dici tu il segreto sta negli ingredienti.. non ho mai provato ad aggiungere il pepe nero, devo assolutamente farlo!

    RispondiElimina
  3. Complimenti,ha un aspetto fantastico,immagino il sapore...

    RispondiElimina
  4. *______________*...penso di avere l'acquolina...........che buona!!!!!!!>_<

    RispondiElimina
  5. Grazie Any!.... Mio marito e le nostre mamme erano soddisfatti......

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia, provalo perchè lascia l'arrosto profumato e non è piccante...

    RispondiElimina
  7. che buono, é da tempo che voglio fare un arrosto così, ma ho sempre paura che mi venga secco, il tuo lo vedo molto morbido e pieno di intingolo......proverò a seguire la tua ricetta passo passo

    RispondiElimina
  8. Io non so fare l'arrosto, ma voglio assolutamente provare questo.
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Privacy e cookies policy

I l Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali ( GDPR ), approvato e adottato dal Parlamento europeo nell' aprile del 2016. Sostituisce la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati. L' obiettivo del GDPR è quello di raggiungere un livello elevato di protezione dei dati nell' ambito dell' UE e di proteggere tutti i cittadini dell' UE dalle violazioni alla privacy e ai dati. Cosa significa in pratica?  Ogni titolare di sito web/blog, deve Informare i suoi Utenti, in maniera Esplicita, su come vengono trattati i Dati Personali. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengon

Pitti Fragranze 2015: 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos

La fragranza di oggi è 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos                                                                                 I profumi Richard Lüscher Britos sono 100% naturali. 75% dei componenti sono biologici. I profumi sono inoltre privi di additivi sintetici 38°N 16°E: Italia - Bergamotto, Fiori d’arancio, Sandalo  • Quale leggenda si cela dietro al dolce profumo di questo frutto dorato?  • Da dove proviene il profumo mielato della primavera calabrese?  • Quali profumi provenienti da altre culture si incrociano armoniosamente con quelli delle tradizioni calabresi?  Jean-Claude Richard, il fondatore della ditta Farfalla, è l’artefice di questo profumo. Esperto in osmologia, si dedica da più di 30 anni alla creazione di profumi naturali. Accord I - The Golden Fruit Con il suo aroma fresco eppure dolcemente fruttato, l’olio di bergamotto – estratto dalle scorze dell’agrume giallo brillante – è una delle migliori essenze del mondo. I locali ci hanno raccontato ch

Olio di Baobab, una vera coccola per la pelle......Les Huileries du Sahel!

Oggi vi presento la mia nuova collaborazione con Les Huileries du Sahel , un prodotto nuovo, un olio per il corpo e per i capelli ottenuto dal Baobab . L'olio Baobab    è un potente antiossidante che previene le smagliature, migliora l'elasticità della pelle e promuove la rigenerazione dei tessuti. Il Baobab è l'albero nazionale del del Madagascar e del Nepal. USI DEL BAOBAB Le foglie sono usate come vegetale commestibile in tutte le aree di distribuzione del continente africano, compresi il  Malawi , lo  Zimbabwe  e il  Sahel . Sono mangiate sia fresche che sotto forma di polvere secca. In  Nigeria , le foglie sono localmente note come kuka, e sono usate per produrre la zuppa di kuka. La polpa secca del frutto, dopo la separazione tra i semi e le fibre, viene direttamente mangiata o mescolata nel  porridge  o nel  latte . I semi sono usati principalmente come addensante per le zuppe, ma possono anche essere  fermentati  in  condimenti ,  arrostiti  per un