Passa ai contenuti principali

MEREGALLI il Vino Nobile di Montepulciano, PODERI BOSCARELLI

Il listino Meregalli sempre più “specialista del mondo vinicolo ”, vede nel mese di Gennaio una importante new entry tutta Toscana: il Vino Nobile di Montepulciano Poderi Boscarelli. Il Vino Nobile di Montepulciano è un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG) prodotto in Toscana, nel territorio del comune di Montepulciano in provincia di Siena, ed è uno dei vini più antichi d'Italia. In questa piccola area del sud - est della Toscana, già caratterizzata dalla straordinaria ricchezza di un patrimonio artistico e paesaggistico in cui si incontrano e si fondono un bellissimo territorio ed una conformazione architettonica del centro abitato rimasta inalterata dal 1580, nascono vini di eccezionale pregio che fanno apparire questa terra "privilegiata". In realtà il vino, come altri prodotti del lavoro e dell’ingegno dell’uomo, non viene alla luce "per caso" a Montepulciano, ma solo grazie ad un territorio con queste caratteristiche e ad una cultura, profondamente sviluppata ed attenta alla tutela ed alla valorizzazione del proprio territorio.


                                                                                     



 La storia di Podere Boscarelli inizia nel 1962 da un sogno del fondatore Egidio Corradi: produrre un vino nobile che esaltasse i profumi e i sapori della sua terra d’origine, con l’eleganza che amava. Nato in un’antica famiglia poliziana e laureato in Economia e Commercio, Egidio trascorse la maggior parte della vita tra Genova e Milano lavorando come broker internazionale. Ma nel 1962 l’infinita passione per il vino e la profonda conoscenza del suo territorio di origine lo portarono ad acquistare due piccoli poderi semi abbandonati in questo meraviglioso angolo di Toscana, Cervognano di Montepulciano. Fino ad allora i due appezzamenti erano stati condotti nel modo tradizionale: differenti colture annuali e una piccola parte coltivata a vigneto. La visione del fondatore venne accolta e rinvigorita dalla figlia Paola Corradi e dal marito Ippolito De Ferrari, che negli anni ’60 divennero gli artefici della nascita dei Poderi Boscarelli e del loro successivo sviluppo, mossi com’erano da forte determinazione e profonda dedizione. Paola e Ippolito piantarono i primi vigneti specializzati con una densità di 3500 ceppi per ettaro. Costruirono inoltre la prima cantina, ristrutturando e riadattando le vecchie stalle.


                                                                                     



Lo spirito originario dell’Azienda viene oggi preservato dalla terza generazione rappresentata da Luca e Nicolò De Ferrari, figli di Paola e Ippolito. Quotidianamente Luca e Nicolò si occupano con passione della produzione. Riselezionano e reimpiantano i vigneti in modo tale che possano continuare a esprimere i sentori e le caratteristiche del territorio che li alimenta, e fanno in modo che in ogni singola bottiglia vi siano raccolti i profumi e i sapori che il nonno Egidio amava e cercava. L’estrema attenzione nella pratica colturale e conduzione del vigneto ha portato, con graduali reimpianti iniziati alla fine degli anni ’80, a una densità media di circa 6000/7000 piante per ettaro. La produzione per ceppo è di circa 1,2 Kg di uva. Gli ettari vitati di proprietà sono 14, e piantati principalmente a Sangiovese (80%). Si coltivano anche Canaiolo, Colorino e Mammolo, le principali varietà autoctone, ma anche Merlot e Cabernet in piccole quantità. Inoltre nel 2006 sono stati piantati 2 ettari di Merlot su un terreno di proprietà nel comune di Cortona, dove si produce un Merlot in purezza.


 Laura Formillo Ufficio Stampa – Gruppo Meregalli

Commenti

  1. Wow che splendidi paesaggi! *-*
    Ti seguo volentieri anche io cara!
    Un bacione e buon martedì :*
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Wow che splendidi paesaggi! *-*
    Ti seguo volentieri anche io cara!
    Un bacione e buon martedì :*
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. in Toscana si produce un vino davvero ottimo..tra i migliori in Italia..una fantastica azienda...chissà che bontà!

    RispondiElimina
  4. Io non bevo vivo, ma sarà buonissimo questo vino, lo dirò a mio padre
    Alessandra

    RispondiElimina
  5. Bellissimo il post è sicuramente il vino é buonissimo.

    RispondiElimina
  6. non conoscevo questo vino il tuo post mi ha molto incuriosita, grazie per le bellissime informazioni

    RispondiElimina
  7. La tua descrizione mi incuriosisce darò un'occhiata al sito e magari lo acquisterò.grazie

    RispondiElimina
  8. che bello non ho mai visitato un vigneto devo visitare il sito per ordinare qualche bottiglia mio marito sara' felice

    RispondiElimina
  9. sarei proprio curiosa di visitarlo questo posto sicuramente il vino sarà buono

    RispondiElimina
  10. già solo il paesaggio è stupendo, in un ambiente del genere sicuramente l'uva sarà ottima, e di conseguenza anche il vino!

    RispondiElimina
  11. Ho sentito parlare bene di questo vino, ma purtroppo non ho avuto modo di acquistare qualcosa..ma lo farò presto dato che si avvicina il compleanno di mio marito!

    RispondiElimina
  12. Paesaggio stupendo e direi anche il vino... Spero molto presto di passare un week end in toscana!

    RispondiElimina
  13. paesaggio magnifico, vino ottimo da gustare assolutamente!

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia questo paesaggio :)

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Privacy e cookies policy

I l Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali ( GDPR ), approvato e adottato dal Parlamento europeo nell' aprile del 2016. Sostituisce la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati. L' obiettivo del GDPR è quello di raggiungere un livello elevato di protezione dei dati nell' ambito dell' UE e di proteggere tutti i cittadini dell' UE dalle violazioni alla privacy e ai dati. Cosa significa in pratica?  Ogni titolare di sito web/blog, deve Informare i suoi Utenti, in maniera Esplicita, su come vengono trattati i Dati Personali. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengon

Pitti Fragranze 2015: 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos

La fragranza di oggi è 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos                                                                                 I profumi Richard Lüscher Britos sono 100% naturali. 75% dei componenti sono biologici. I profumi sono inoltre privi di additivi sintetici 38°N 16°E: Italia - Bergamotto, Fiori d’arancio, Sandalo  • Quale leggenda si cela dietro al dolce profumo di questo frutto dorato?  • Da dove proviene il profumo mielato della primavera calabrese?  • Quali profumi provenienti da altre culture si incrociano armoniosamente con quelli delle tradizioni calabresi?  Jean-Claude Richard, il fondatore della ditta Farfalla, è l’artefice di questo profumo. Esperto in osmologia, si dedica da più di 30 anni alla creazione di profumi naturali. Accord I - The Golden Fruit Con il suo aroma fresco eppure dolcemente fruttato, l’olio di bergamotto – estratto dalle scorze dell’agrume giallo brillante – è una delle migliori essenze del mondo. I locali ci hanno raccontato ch

Olio di Baobab, una vera coccola per la pelle......Les Huileries du Sahel!

Oggi vi presento la mia nuova collaborazione con Les Huileries du Sahel , un prodotto nuovo, un olio per il corpo e per i capelli ottenuto dal Baobab . L'olio Baobab    è un potente antiossidante che previene le smagliature, migliora l'elasticità della pelle e promuove la rigenerazione dei tessuti. Il Baobab è l'albero nazionale del del Madagascar e del Nepal. USI DEL BAOBAB Le foglie sono usate come vegetale commestibile in tutte le aree di distribuzione del continente africano, compresi il  Malawi , lo  Zimbabwe  e il  Sahel . Sono mangiate sia fresche che sotto forma di polvere secca. In  Nigeria , le foglie sono localmente note come kuka, e sono usate per produrre la zuppa di kuka. La polpa secca del frutto, dopo la separazione tra i semi e le fibre, viene direttamente mangiata o mescolata nel  porridge  o nel  latte . I semi sono usati principalmente come addensante per le zuppe, ma possono anche essere  fermentati  in  condimenti ,  arrostiti  per un