Passa ai contenuti principali

Creativity Oggetti presenta in anteprima esclusiva ORIGO

ORIGO
Sculptural Ornaments collection by Daniela Boni


Inaugurazione 9 febbraio 2017 ore 18.30

Creativity Oggetti
ArtCraftDesignGallery
Via Carlo Alberto 40/f – Torino

Creativity Oggetti  presenta in anteprima esclusiva ORIGO, la collezione di gioielli scultura di Daniela Boni



“Troverai più nei boschi che nei libri. 

Gli alberi e le rocce t’insegneranno le cose che nessun maestro ti dirà”.


San Bernardo da Chiaravalle, XII secolo.



Unicamente la serata del 9 febbraio la galleria Creativity Oggetti si trasformerà in sottobosco: dall’ombra, come lo scintillio della rugiada, i cristalli e le pietre dei monili dell’artista Daniela Boni prenderanno vita.

Le prime esperienze di lavoro vedono Daniela Boni impegnata come grafico pubblicitario, scenografa, nonché dj. 
L’opera di allestimento di set pubblicitari le consente di sperimentare l’uso di svariati materiali da adattare nell’ideazione di spazi e arredi; competenza applicata in seguito a luoghi permanenti quali abitazioni e locali.
Esordisce quindi realizzando oggetti d’arredamento sperimentando nuove tecniche su svariati materiali, con un amore viscerale per il ferro.
Varie sono le contaminazioni del suo stile: elegante, essenziale, minimale, ma allo stesso tempo sensibile alle suggestioni della moda, dell'arte e della musica e lo ritroviamo nella sua instancabile progettazione.
Le sue opere sono segni che suggeriscono messaggi erotici, il totem, l’arco, dal carattere maschile o il cerchio e l’uovo che rappresentano attraverso la loro rotondità la femminilità, la ciclicità della vita.

Dalla passione per i monili e la fascinazione per il Mondo Naturale nasce in Daniela Boni la pulsione alla sperimentazione a creare ornamenti dal carattere forte, selvaggio e ribelle.

La sua prima collezione si chiama ORIGO come principio originale, scintilla del fuoco vitale, inizio dell’Universo, Sorgente.
Attraverso l’esplorazione continua dalla materia e dalle sue libere possibilità, Daniela Boni tende a trasmettere, tramite il fare delle mani, immaginose forme: la pelle dunque si tramuta in corteccia d’albero, radici, liane, i cristalli sono germogli e gemme per adornare, rendendo onore a Madre Natura, esaltando il principio degli opposti: crudezza e bellezza.
Ogni gioiello come la storia di un mondo articolato e complesso e fatto interamente a mano ed è irripetibile nella sua forza ed energia. 
Il piacere tattile di questi monili connesso al desiderio di riprodurre le superfici naturali è stato incorniciato da una splendida narrazione fotografica di Marcello Bonfanti, vincitore di molti premi, non ultimo il Sony World Photography 2016, la sua fotografia nasce da un profondo studio della storia della pittura, la composizione rinascimentale e l’impianto di luci spesso barocco, staccano le figure dal contesto, le nobilitano  sottolineandone l’identità .
In occasione dell’inaugurazione della mostra vi è a seguire un light buffet a tema.
ORIGO prosegue fino all’11 marzo 2017.

Creativity Oggetti, con sede presso il nobiliare Palazzo Lanza, punta da 15 anni i riflettori su artisti e designer che dedicano il loro lavoro alla ricerca di capi d’opera all’insegna dell’hand made e alla definizione di un linguaggio artistico personale. Creatività e ricerca nelle arti applicate sono i caratteri salienti delle sue proposte e in questi anni la stretta collaborazione con artisti e designer presenti nella galleria ha dato vita a mostre a tema che hanno consentito la nascita di opere uniche e intere collezioni.


                                                                                     


                                                                                                               









Info

Creativity Oggetti di Susanna Maffini Massera
Via Carlo Alberto 40/f - 10123 Torino – Italia

Inaugurazione: 9 febbraio 2017, ore 18.30-21.00 

Mostra: 9 febbraio - 11 marzo 2017

Orari:

lun 15-19:30 
mar-sab 10-13:30 / 15.30-19:30  
gio 10-19:30
Ingresso libero

Ufficio Stampa

Anna Tomba


M.: +39 349 4666617


Commenti

  1. Che spettacolo, peccato così lontano altrimenti visitava la mostra con piacere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ci faccio un pensierino anche se abito a Genova

      Elimina
  2. peccato non essere a torino, sarei venuta sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato davvero, per te è molto distante......

      Elimina
  3. Mi sembra splendida questa mostra di gioielli, se abitassi vicino ci andrei!
    Alessia
    new post
    Thechilicool Facebook Instagram
    Kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono gioielli molto particolari......io penso di andarci.....

      Elimina
  4. Quante bellezze..!

    RispondiElimina
  5. Quante cose particolari! Torino non è così lontano, quasi quasi..

    RispondiElimina
  6. Fossi stata a Torino ci avrei fatto un salto di sicuro!
    Fabrizia - Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  7. Molto particolari questi gioielli scultura. Sarebbe bello poterli apprezzare meglio dal vivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro le cose particolari e abitando non molto distante.... quasi quasi....

      Elimina
  8. Wow che bell'evento! Sarebbe bello farci un salto!
    www.nothingtoamend.com

    RispondiElimina
  9. sono delle piccole opere d'arte da indossare, originali e davvero belle...

    RispondiElimina
  10. Idea fantastica! Da visitare assolutamente!

    Carmelita
    http://www.styleoffmymind.com

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Privacy e cookies policy

I l Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali ( GDPR ), approvato e adottato dal Parlamento europeo nell' aprile del 2016. Sostituisce la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati. L' obiettivo del GDPR è quello di raggiungere un livello elevato di protezione dei dati nell' ambito dell' UE e di proteggere tutti i cittadini dell' UE dalle violazioni alla privacy e ai dati. Cosa significa in pratica?  Ogni titolare di sito web/blog, deve Informare i suoi Utenti, in maniera Esplicita, su come vengono trattati i Dati Personali. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengon

Pitti Fragranze 2015: 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos

La fragranza di oggi è 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos                                                                                 I profumi Richard Lüscher Britos sono 100% naturali. 75% dei componenti sono biologici. I profumi sono inoltre privi di additivi sintetici 38°N 16°E: Italia - Bergamotto, Fiori d’arancio, Sandalo  • Quale leggenda si cela dietro al dolce profumo di questo frutto dorato?  • Da dove proviene il profumo mielato della primavera calabrese?  • Quali profumi provenienti da altre culture si incrociano armoniosamente con quelli delle tradizioni calabresi?  Jean-Claude Richard, il fondatore della ditta Farfalla, è l’artefice di questo profumo. Esperto in osmologia, si dedica da più di 30 anni alla creazione di profumi naturali. Accord I - The Golden Fruit Con il suo aroma fresco eppure dolcemente fruttato, l’olio di bergamotto – estratto dalle scorze dell’agrume giallo brillante – è una delle migliori essenze del mondo. I locali ci hanno raccontato ch

Olio di Baobab, una vera coccola per la pelle......Les Huileries du Sahel!

Oggi vi presento la mia nuova collaborazione con Les Huileries du Sahel , un prodotto nuovo, un olio per il corpo e per i capelli ottenuto dal Baobab . L'olio Baobab    è un potente antiossidante che previene le smagliature, migliora l'elasticità della pelle e promuove la rigenerazione dei tessuti. Il Baobab è l'albero nazionale del del Madagascar e del Nepal. USI DEL BAOBAB Le foglie sono usate come vegetale commestibile in tutte le aree di distribuzione del continente africano, compresi il  Malawi , lo  Zimbabwe  e il  Sahel . Sono mangiate sia fresche che sotto forma di polvere secca. In  Nigeria , le foglie sono localmente note come kuka, e sono usate per produrre la zuppa di kuka. La polpa secca del frutto, dopo la separazione tra i semi e le fibre, viene direttamente mangiata o mescolata nel  porridge  o nel  latte . I semi sono usati principalmente come addensante per le zuppe, ma possono anche essere  fermentati  in  condimenti ,  arrostiti  per un