Tuberosa: la primavera secondo Carthusia


Certi luoghi hanno una magia intrinseca. La loro bellezza unica, quell’aria di libertà, gioia di vivere, spensieratezza che è spontaneo associarvi, permeano lo sguardo e intervengono, in positivo, sullo stato d’animo di chi vi ci si trova, la vive, o ci è stato e l’ha vissuta e ne conserva un ricordo piacevole. Capri, in tutto il mondo, scatena quest’euforia contagiosa e chi ha avuto la fortuna di passarci, per periodi più o meno lunghi, la porta impressa nel cuore, oltre che negli occhi. I sensi vengono rapiti di continuo, olfatto incluso. È impossibile non associare a Capri anche una ricca impronta profumata, che miscela nella memoria i sentori dei fiori e della vegetazione tipica, scaldata dal sole che ne fa emergere l’avvolgente armonia.



Per la prima volta Carthusia interpreta uno dei fiori-icona della profumeria, la TUBEROSA. Lo fa nel modo che più le è congeniale, mantenendosi quindi fedele al proprio spirito giocoso, in cui l’imprinting olfattivo delle proprie radici emerge con una spiccata personalità.
Protagonista di Tuberosa è l’omonimo fiore, nobile e carismatico, in un’interpretazione cremosa e avvolgente. La carnalità solare dell’Ylang-Ylang la circonda, per poi farla vibrare di Elemi e Cannella, e colorarsi di Prugna. In scia note profonde e materiche di Vetiver, Vaniglia, Ambroxan e Musk. Un soliflor – il primo nella collezione di fragranze per la persona Carthusia – ricco di sfaccettature, in cui la nota principale è sostenuta da un’architettura che la esalta arricchendola di sfaccettature cangianti.

La composizione, firmata da Luca Maffei, si traduce in un florientale intenso e sensuale, aperto e luminoso, in perfetto stile Carthusia. La tuberosa vive di una luce nuova. Non è più quella lunare che, proprio perché dopo il tramonto i suoi effluvi sono ancora più intensi, ne ha contribuito a fama e diffusione soprattutto in epoca vittoriana, ma è quella del sole di primavera in una Capri che rifiorisce, accingendosi a vivere una nuova stagione, nuove esperienze, nuovi amori.



PIRAMIDE OLFATTIVA
Testa: Prugna, Elemi, Cannella
Cuore: Assoluta di Tuberosa, Ylang-Ylang, Rosa
Base: Vetiver, Ambroxan, Vaniglia, Musk


TUBEROSA
Formati e prezzi al pubblico:
·         Eau de Parfum 50 ml  - € 60
·         Eau de Parfum 100 ml - € 80
·         Parfum 50 ml - € 90

Disponibile da maggio 2019

LA STORIA


Per Carthusia il 2018 coincide con il 70° anniversario della fondazione del marchio che più di ogni altro è sinonimo di Capri nel mondo, dei suoi colori, delle fragranze, di un territorio generoso e unico, che ha saputo trasformare in profumi. Per la persona, prima, poi per l’ambiente, sviluppando più linee tra loro complementari, sinonimo di un lifestyle che esprime una rilassata ricercatezza.
Molte sono le novità con cui Carthusia festeggia questo traguardo, in sé sinonimo di equilibrio felice tra passato e futuro, tradizione e innovazione, elementi che dal suo esordio nel 1948, ne identificano il dna. È proprio nel 1948 – anno in cui le antiche formule dei profumi tornano alla luce – che il priore della Certosa di San Giacomo, su licenza papale, le svela a un chimico piemontese. Sarà proprio lui ad aprire in Viale Matteotti, dove tuttora si trova e, in attività, è visibile tra i pannelli lignei dell’arredamento d’epoca perfettamente conservato, il laboratorio di fragranze più piccolo al mondo. Oggi ospita strumenti e macchinari realizzati su misura per garantire l’efficienza produttiva, anche se molte delle fasi sono ancora realizzate a mano dal personale specializzato.  
Sempre nel 1948 il pittore Mario Laboccetta riunisce nell’immagine Liberty della sirena floreale, che diviene subito emblema dell’azienda, gli elementi cardine dell’eredità classica di Capri, tra suggestioni surreali e accenni mitologici. Una moltitudine di fiori colorati – gli stessi da cui discendono i profumi Carthusia - si sprigiona libera nel gioco della metamorfosi, espressione immediata dell’equilibrio perfetto tra arte e natura, creatività e metodo.





Isella Marzocchi
Ufficio Stampa Carthusia
isella.marzocchi@progettocaffeina.com

17 commenti:

  1. Mi piace molto il mix della piramide olfattiva, hanno creato proprio un buon profumo per festeggiare il 70° anniversario :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti invito comunque a visitare la loro pagina in quanto tutto le fragranze di questo brand sono davvero eccezionali

      Elimina
  2. Ho letto che la pianta di Tuberosa era considerata il Fiore del peccato, dalla scia carnale e conturbante. Nel Rinascimento alle giovani fanciulle era proibito annusare il suo profumo narcotico per non “cadere in tentazione”. Analogo divieto era applicato anche in India, dove il suo nome "ki rani" significa ”corteggiatrice della notte”, in quanto si credeva che il suo profumo potesse far cadere in un oblio di sentimentalismo da cui era impossibile sottrarsi.
    Con queste premesse direi che il profumo sarà assolutamente irresistibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si assolutaamente si….. tieni presente che la Tuberosa la troviamo in tantissime fragranze…… è una delle regine delle note olfattive nelle fragranze

      Elimina
  3. I profumi alla tuberosa sono dei profumi estremamente femminili e sensuali, ne avevo uno ed era il mio preferito. Questo profumo che mi hai presentato mi ispira molto, credo proprio che lo proverò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono sicura he ti piacerà, un fragranza femminile e molto elegante….

      Elimina
  4. Mi piace il profumo della tuberosa,in effetti mi piacciono tutti i profumi fiorati,e questo ha anche un delizioso packaging...quasi me lo regalo fra poco e` il mio compleanno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava questo si ch è un bellissimo regalo!!!!

      Elimina
  5. conosco il fiore tuberosa e il suo profumo chissà quindi che fragranza buonissima questo profumo

    RispondiElimina
  6. un profumo nuovo per me, sono proprio curiosa di provarlo

    RispondiElimina
  7. non lo conosco ma sincermente da come ne parli sono molto curiosa di provare questa nuova essenza profumata

    RispondiElimina
  8. Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ottenere un prestito veloce per risolvere le vostre difficoltà finanziarie senza difetto.È affidabile,sicuro e veloce.Per informazioni inviare la richiesta alla email: ambrosinigisele@gmail.com

    RispondiElimina
  9. IO nemmeno sapevo che esistesse il profumo della tuberosa e sono rimasta affascinata, da come lo descrivi sembra essere davvero molto particolare e sensuale, mi piacerebbe davvero provarlo adesso!

    RispondiElimina
  10. è la prima volta che lo vedo, deve essere meraviglioso questo profumo, sarebbe una bella idea regalo

    RispondiElimina
  11. La prima parte, nella qualw introduci la fragranza, mi ha portato con la mente e con l'olfatto a Capri,meta che desidero visitare da tempo!!! Cercherò di provare intanto questo profumo, pensando all'isola campana e ai suoi prodimi!

    RispondiElimina
  12. Immagino che fragranza favolosa, vorrei proprio sentirla dal vivo sulla mia pelle!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.