Passa ai contenuti principali

Spiedini di polpette alla menta e peperoni

Oggi condivido con voi la mia ultima ricetta come sempre facile, veloce ma soprattutto molto appetitosa.... spiedini di polpette alla menta con peperoni.


                                                                             


Anche per questa ricetta ho utilizzato due prodotti che ho ricevuto per le collaborazioni.




Ho utilizzato l'olio extra vergine di oliva dell'Azienda Agricola Taurino, Biò un olio biologico.

Colore: Verde chiaro Olfatto : fruttato medio,  Gusto: sentori erbacei con retrogusto di pomodoro e carciofo, Varietà: Frantoio e Leccino le cui drupe vengono raccolte e molite separatamente per realizzare successivamente un bland in grado di dare un prodotto con le caratteristiche di seguito riportate Certificazione: "Olio Biologico" - Codice di Autorizzazione MIPAF IT BIO 002 

                                                                                 



Ho abbinato un ottimo Greco di Tufo DOCG dell'Azienda Vigna Maurisi.
Fresco e profumato, armonioso, piacevolmente persistente. L’acidità molto bilanciata dà un senso di freschezza e di pulito. Netti sentori di limone, pera e pesca, con fine brezza minerale. 
argilloso calcareo, ricco di minerali vulcanici (boro, fosforo, magnesio, potassio).


INGREDIENTI

  • 400 grammi di macinata magra
  • 250 grammi di salsiccia
  • un cucchiaino di foglie di menta essicate
  • un uovo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 peperone rosso
  • sale
  • bastoncini per gli spiedini
  • olio extra vergine di oliva

PROCEDIMENTO

Lavate il peperone. Togliete le due estremità e tagliatelo a falde corte.
In una terrina mettete la carne macinata, la salsiccia, il cucchiaino di menta essicata, il parmigiano grattugiato, l'uovo  e salate q.b.
Impastate con le mani pulite. Fate tante piccole polpettine. Prendete i bastoncini per gli spiedini e alternate una polpettina ad pezzettino di peperone.
Preparate la teglia con un foglio di carta forno che avrete bagnato e strizzato. mettete gli spiedini nella teglia e terminate il tutto con un filo di olio extra vergine di oliva.
Cottura: 40 minuti a 160° forno ventilato. Controllate sempre la cottura .








Vi lascio come sempre tutti i link per info e contatti






Commenti

  1. Sembrano meravigliosi, anche perché non sono difficili da preparare anche per un maschietto :)
    Domani sera spiedini!!
    Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. so, sono favvero semplici da fare e anche abbastanza veloci…...

      Elimina
  2. Ottima idea quella di cucinarli al forno, sono più leggeri e hanno più gusto, secondo me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, però occorre fare attenzione alla cotture altrimenti le polpette si asciugano troppo

      Elimina
  3. Non avevo mai pensato all'aggiunta della menta, sicuramente avranno un sapore squisito... Devo proprio provarli

    RispondiElimina
  4. Una ricetta davvero sfiziosa, non ho mai preparato gli spiedini con le polpette ma mi stuzzicano! E poi li hai abbinati proprio bene ^^

    RispondiElimina
  5. Davvero molto invitanti questi spiedini realizzati con un olio di qualità e abbinati ad un ottimo vino brava

    RispondiElimina
  6. Molto golosi e freschi questi spiedini mi hai fatto proprio gola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, sono un pochino diversi fatti con le polpette e poi con l’aggiunta della menta…..

      Elimina
  7. che delizia che presenti oggi, i tuoi spiedini saranno ottimi!
    scelta perfetta anche del vino, complimenti!

    RispondiElimina
  8. devono essere gustosi e anche facili da realizzare; la menta dà un tocco di freschezza e l'abbinamento col vino ottimo

    RispondiElimina
  9. ma che ricetta golosa devo rifarla anche io poi questo vino sembra essere perfetto per questa ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il vino è davvero eccellente, è piaciuto molto anche a mio marito

      Elimina
  10. Hai abbinato benissimo il vino a questa ricetta, voglio farli anch'io questi spiedini!

    RispondiElimina
  11. Considerando l'orario mi hai stuzzicato l'appetito...ottimo tutto e decisamente quoto l'idea della menta la uso molto anche io insieme alla maggiorana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a mio marito non piace molto la maggiorana però se l’aggiungi sono ancora più buone

      Elimina
  12. Ciao cara, che dire una pietanza gustosa accompagnata da un buon vino, sei super!

    RispondiElimina
  13. ha davvero un aspetto gustoso questo piatto, solo a guardarlo vien voglia di mangiarlo

    RispondiElimina
  14. Una ricetta davvero invitante che mette l'acquolina in bocca e poi l'abbinamento con questo vino penso sia perfetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il vino è veramente buono , ti invito a visitare il sito….

      Elimina
  15. sono sincera non avevo mai pensato di fare gli spiedini con le polpette, la menta ne ho tantissima essendo una pianta invasiva devo provarli non mi manca neanche, anzi si un buon bicchiere di vino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono spiedini alternativi….. per cambiare un pochino….. :D

      Elimina
  16. Un secondo piatto originale e gustosissimo, hai avuto una bella idea

    RispondiElimina
  17. una ricetta davvero interessante amche se le polpelle da buona meridionale le amo al sugo

    RispondiElimina
  18. Spiedini insoliti e di sicuro effetto sia gustoso che visivo, devo provare i vini che hai consigliato

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Privacy e cookies policy

I l Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali ( GDPR ), approvato e adottato dal Parlamento europeo nell' aprile del 2016. Sostituisce la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati. L' obiettivo del GDPR è quello di raggiungere un livello elevato di protezione dei dati nell' ambito dell' UE e di proteggere tutti i cittadini dell' UE dalle violazioni alla privacy e ai dati. Cosa significa in pratica?  Ogni titolare di sito web/blog, deve Informare i suoi Utenti, in maniera Esplicita, su come vengono trattati i Dati Personali. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengon

Pitti Fragranze 2015: 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos

La fragranza di oggi è 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos                                                                                 I profumi Richard Lüscher Britos sono 100% naturali. 75% dei componenti sono biologici. I profumi sono inoltre privi di additivi sintetici 38°N 16°E: Italia - Bergamotto, Fiori d’arancio, Sandalo  • Quale leggenda si cela dietro al dolce profumo di questo frutto dorato?  • Da dove proviene il profumo mielato della primavera calabrese?  • Quali profumi provenienti da altre culture si incrociano armoniosamente con quelli delle tradizioni calabresi?  Jean-Claude Richard, il fondatore della ditta Farfalla, è l’artefice di questo profumo. Esperto in osmologia, si dedica da più di 30 anni alla creazione di profumi naturali. Accord I - The Golden Fruit Con il suo aroma fresco eppure dolcemente fruttato, l’olio di bergamotto – estratto dalle scorze dell’agrume giallo brillante – è una delle migliori essenze del mondo. I locali ci hanno raccontato ch

Olio di Baobab, una vera coccola per la pelle......Les Huileries du Sahel!

Oggi vi presento la mia nuova collaborazione con Les Huileries du Sahel , un prodotto nuovo, un olio per il corpo e per i capelli ottenuto dal Baobab . L'olio Baobab    è un potente antiossidante che previene le smagliature, migliora l'elasticità della pelle e promuove la rigenerazione dei tessuti. Il Baobab è l'albero nazionale del del Madagascar e del Nepal. USI DEL BAOBAB Le foglie sono usate come vegetale commestibile in tutte le aree di distribuzione del continente africano, compresi il  Malawi , lo  Zimbabwe  e il  Sahel . Sono mangiate sia fresche che sotto forma di polvere secca. In  Nigeria , le foglie sono localmente note come kuka, e sono usate per produrre la zuppa di kuka. La polpa secca del frutto, dopo la separazione tra i semi e le fibre, viene direttamente mangiata o mescolata nel  porridge  o nel  latte . I semi sono usati principalmente come addensante per le zuppe, ma possono anche essere  fermentati  in  condimenti ,  arrostiti  per un