Passa ai contenuti principali

Zaino in spalla: il back to school è firmato Fjällräven

Versatili e affidabili, i nuovi zaini della collezione FW19 di Fjällräen sono i compagni perfetti per la scuola, le attività di tutti i giorni, e le brevi uscite nella natura.

Essere in grado di trasportare gli effetti personalileggeri o pesanti essi siano, per tragitti brevi o lunghi, garantendo sempre a chi li indossa massimo comfort e libertà di movimento, è sempre stato fin dal lontano 1960 il fine ultimo di ogni zaino Fjällräven. Oggi, con la stagione FW19, la collezione di zaini firmata dall’iconico brand svedese si amplia con l’arrivo della nuova serie Vardag, che ripropone il classico logo dell’azienda negli anni ’70, e con la serie Norrvåge, realizzata in lana riciclata di alta qualità. 

Zaini: da dove tutta la storia Fjällrävenebbe inizio
 Nel 1960, in uno scantinato di Örnsköldsvik in Svezia, ilgiovane Åke Nordin dava il via a Fjällräven grazie a un’invenzione rivoluzionaria: il primo zaino con telaio in alluminio. Leggero e resistente,lo zaino di Åke era pensato per rendere la natura selvaggia più accessibile a tutti. Qualche anno più tardi, alla fine degli anni ’70, quando Fjällräven era ormai un noto brand outdoor, Åke lesse sul giornale una notizia riguardante l’aumento dei casi di mal di schiena tra i cittadini svedesi, in particolare tra quelli più giovani. In risposta al problema, Åke decise di sviluppare uno zaino appositamente dedicato ai bambini e ai ragazzi in età scolare. Nacque così Fjällräven Kånken, il famoso zainetto destinato ad una lunga storia di successo.A quel tempo, il logo utilizzato da Åke raffiguravauna volpe che correva giù da una collina. Si trattava però di un’illustrazione più che di un logo, e quindi difficilmente memorizzabile dalle persone. Si iniziò così a pensare ad una soluzione alternativa, che potesse dare a Fjällräven un'identità più forte. Nella piccola cucina del personale di Friluftsmagasinet-il più importante rivenditore Fjällräven che poi col tempo cambiò nome in Naturkompaniet-Åke Nordin e il direttore del negozio Erland Westerberg iniziarono a buttare giù qualche idea. Con l'aiuto di alcuni esperti, svilupparono il logo di una volpe artica rannicchiata con l’occhietto aperto. Lo stesso logo che oggi si riconosce a metri di distanza sulle strade delle grandi città, così come sui sentieri dei boschi e nelle aree più selvagge.

 Un omaggio agli anni ‘70: la nuova serie Vardag
 Vardag, in svedese “giorno della settimana”. La nuova gamma Vardag offre zaini leggeri e una borsa modelloTotepack per gli spostamentidi tutti i giorni a scuola e al lavoro. Per rendere omaggio al passato di Fjällräven, i prodotti di questa serie presentano tutti loriginale logo Fjällräven degli anni '70. Sono realizzati in resistente tessuto G-1000 HeavyDuty Eco S, ideale per proteggere gli effetti personali in classico stile Fjällräven

 Borse per tutti i giorni con un appeal urban e senza tempo: la nuova serie Norrvågerealizzata con lana riciclata di alta qualità 
La nuova gamma Norrvåge è realizzata in lana riciclata e presenta dettagli in pelle dalle tonalità neutre. Norrvåge Foldsack e Norrvåge Briefpack sono dotati di una tasca per laptop che li rende compagni ideali per il tragitto casa-lavoro. Norrvåge Pocket è il membro più piccolo della serie ed è perfetto per trasportare l’essenziale, come telefono, portafoglio o documenti di viaggio.

















Ufficio Stampa Fjällräven Italia
Elena Di Giusto - elena.digiusto@bluwom.com - tel. 0432 886638




Commenti

  1. Decisamente spartani, tuttavia non mi dispiacciono questi zaini. Sembrano perfetti per il lavoro ed anche abbastanza capienti e confortevoli.
    Maria Domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i gusti son gusti non posso dir nulla in merito

      Elimina
  2. Il brand Fjällräven st prendendo sempre piu piede, soprattutto tra i backpackers traveller, quelli zaino in spalla. La nuova gamma di zaini poi oltre che essere leggeri, spaziosi, sono anche ecosostenibili. Direi che puntano in grande ed al meglio. Davvero ottimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio vero, sono zaini realizzati davvero molto bene…...

      Elimina
  3. è molto carino come zaino ma anche la borsa non è male! non li conoscevo affatto però anche per qualche viaggio breve possono essere ottimi.

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono tantissimo questi zaini, li trovo molto pratici e robusti, adatti a chi comke me si sposta spesso in treno e necessita di materiale resistente (e i treni per pendolari sono sempre una calca assurda)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, sono davvero molto pratici…..

      Elimina
  5. Molto spartani maeleganti,cercavo qualcosa del genere , ho provato tanti zaini cje non sono durati ne hai mai provato uno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne ho acquistato uno proprio in questi giorni, sono davvero molto validi, ben realizzayo e capienti

      Elimina
  6. Mi pare di avere già sentito parlare di questo zaino che dicono molto capiente e robusto per i viaggi. Io per viaggiare non li uso, ma giro l'articolo ad alcune persone che ne fanno uso.

    RispondiElimina
  7. Bellissimi questi zaini, in particolare quelli in lana cotta, quasi troppo per la scuola, ma dato che non è un mio problema (la scuola) vado a dare un occhio al sito per viaggiare sono comodissimi e belli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente, anche a me piace il fatto che siano realizzati in lana cotta….. sono davvero molto molto belli

      Elimina
  8. Non conoscevo questi zaini e sinceramente io non uso gli zaini in viaggio, anche se devo dire che sono molto belli, magari potrei consigliarlo alle mie cugine che vanno ancora a scuola e usano spesso lo zaino anche in viaggio.

    RispondiElimina
  9. Trovo che siano davvero bellissimi questi zaini. I materiali e i design stupendi. Potrebbero farmi comodo per i viaggi con le compagnia low cost!

    RispondiElimina
  10. Sono arinissimi questi zaini, molto semplici e li vedo leggeri

    RispondiElimina
  11. Conosco un po' il marchio Fjällräven e mi piace molto non solo per la sua cura per il design dei prodotti, ma anche per l'attenzione che hanno nella scelta dei materiali. Queste nuove linee non le avevo viste, ma si rivelano davvero belle anche per me che viaggio spesso per lavoro e porto con me il pc!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Privacy e cookies policy

I l Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali ( GDPR ), approvato e adottato dal Parlamento europeo nell' aprile del 2016. Sostituisce la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati. L' obiettivo del GDPR è quello di raggiungere un livello elevato di protezione dei dati nell' ambito dell' UE e di proteggere tutti i cittadini dell' UE dalle violazioni alla privacy e ai dati. Cosa significa in pratica?  Ogni titolare di sito web/blog, deve Informare i suoi Utenti, in maniera Esplicita, su come vengono trattati i Dati Personali. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengon

Pitti Fragranze 2015: 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos

La fragranza di oggi è 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos                                                                                 I profumi Richard Lüscher Britos sono 100% naturali. 75% dei componenti sono biologici. I profumi sono inoltre privi di additivi sintetici 38°N 16°E: Italia - Bergamotto, Fiori d’arancio, Sandalo  • Quale leggenda si cela dietro al dolce profumo di questo frutto dorato?  • Da dove proviene il profumo mielato della primavera calabrese?  • Quali profumi provenienti da altre culture si incrociano armoniosamente con quelli delle tradizioni calabresi?  Jean-Claude Richard, il fondatore della ditta Farfalla, è l’artefice di questo profumo. Esperto in osmologia, si dedica da più di 30 anni alla creazione di profumi naturali. Accord I - The Golden Fruit Con il suo aroma fresco eppure dolcemente fruttato, l’olio di bergamotto – estratto dalle scorze dell’agrume giallo brillante – è una delle migliori essenze del mondo. I locali ci hanno raccontato ch

Olio di Baobab, una vera coccola per la pelle......Les Huileries du Sahel!

Oggi vi presento la mia nuova collaborazione con Les Huileries du Sahel , un prodotto nuovo, un olio per il corpo e per i capelli ottenuto dal Baobab . L'olio Baobab    è un potente antiossidante che previene le smagliature, migliora l'elasticità della pelle e promuove la rigenerazione dei tessuti. Il Baobab è l'albero nazionale del del Madagascar e del Nepal. USI DEL BAOBAB Le foglie sono usate come vegetale commestibile in tutte le aree di distribuzione del continente africano, compresi il  Malawi , lo  Zimbabwe  e il  Sahel . Sono mangiate sia fresche che sotto forma di polvere secca. In  Nigeria , le foglie sono localmente note come kuka, e sono usate per produrre la zuppa di kuka. La polpa secca del frutto, dopo la separazione tra i semi e le fibre, viene direttamente mangiata o mescolata nel  porridge  o nel  latte . I semi sono usati principalmente come addensante per le zuppe, ma possono anche essere  fermentati  in  condimenti ,  arrostiti  per un