collaborazione ACQUALAGNA TARTUFI

22:06 Greta Giordano 0 Comments

Ciao :) oggi parto con la mia nuova collaborazione: parlerò di tartufi e precisamente della ditta ACQUALAGNA TARTUFI.

Prima pero’ di presentarvi questa ditta volevo parlare un po’ del tartufo in generale.






(tratto dal sito internet)

Negli anni passati la ricerca del tartufo avveniva con l’aiuto del maiale, che con il suo naso sopraffino aiutava l’uomo nella ricerca del prezioso fungo. Oggi, invece, l’uomo si affida completamente al cane, sopratutto perché maggiormente abile a muoversi negli impervi percorsi che costituiscono il luogo della ricerca.
Il tartufai o con il suo fido cane si inoltrano nei nostri bellissimi boschi alla ricerca scrupolosa e silenziosa del prezioso prodotto gia’ dalle prime ore della giornata.
Nella fase di ricerca, quando il cane ha individuato il tartufo, il tartufaio interviene personalmente per estrarre il tartufo dal terreno con l’aiuto dell’apposito arnese, la ruscella.
Dopo il duro ma fruttuoso lavoro, il cane viene premiato con il tanto desiderato pezzo di pane o con delle gustose ciambelle.
Prima di proseguire la ricerca, il tartufaio ricopre attentamente la buca lasciata.

Ad Acqualagna e’ possibile raccogliere e commercializzare il tartufo in ogni periodo dell’anno. Il tartufo sembra privilegiare le stagioni con sbalzi di temperatura e l’alternanza di clima secco-umido. Si possono raccogliere e comprare tutte e quattro le varietà del prezioso tubero:
il tartufo bianco la cui raccolta avviene dal 1 ottobre al 31 dicembre; il tartufo nero pregiato dal 1 dicembre al 15 marzo; il tartufo bianchetto dal 15 gennaio al 30 aprile; e il tartufo nero estivo, dal mese di maggio alla fine di dicembre.



Come già detto ci sono 4 tipi di tartufo.
TARTUFO BIANCO
E’ il più pregiato e rinomato e si trova esclusivamente in Italia. Assume forme molto varie: da rotonde a lovate a sinuose. Può raggiungere il peso di svariati kg. Matura da ottobre a novembre.
TARTUFO NERO PREGIATO
Tartufo molto profumato che non raggiunge notevoli pezzature, si presenta con forma globosa ed una colorazione bruno rossiccia, matura da settembre a dicembre ma la raccolta avviene dal 1 dicembre al 15 marzo.
TARTUFO BIANCHETTO
detto anche marzuolo: che fruttifica durante tutto l’anno particolarmente durante i primi mesi, su terreni di medio impasto e sopratutto sabbiosi. Il suo aspetto e’ rotondeggiante a volte gibboso con superficie esterna liscia con colorazioni variabili dal biancastro al giallo rugginoso. Al taglio si presenta con una colorazione biancastra, che si scurisce con la maturazione, ed una blanda rete di venature. Le piante con cui il tartufo e’ in simbiosi sono individuabili nel cerro, roverella, pino nero, pino marittimo, cedro, pino d’aleppo, pioppo e salice. Puo’ raggiungere piccole dimensioni ed un peso solitamente variabile, da 5 a 20 gr. La sua caratteristica e’ quella di avere un profumo e un sapore decisamente agliaceo che permette di non confonderlo con il bianco pregiato. Di discreta qualita’ va consumato preferibilmente dopo cottura.
TARTUFO NERO ESTIVO
detto scorzone: fruttifica nel periodo estivo dove i terreni sono di tipo calcareo. Risulta rotondeggiante a volte globoso con superficie esterna di colore nero, munita di di verruche piramidali sporgenti. Al taglio si presenta con una colorazione variabile dal nocciola fino al bianco giallastro con una rete di venature chiare molto ramificate. Le piante con cui il tartufo e’ in simbiosi sono individuabili nelle querce, pini, pioppi, faggi e noccioli. E’ molto simile ad un’altra varieta’ detta scorzone invernale che si presenta con un odore ed un sapore intenso. Puo’ raggiungere grandi dimensioni ed un peso oscillabile tra 10 e 500 gr. Va’ consumato preferibilmente cotto.

Nell’eventualità si può mandare mail ad ACQUALAGNA TARTUFI  per ricevere info sulla quotazione del prodotto fresco.

Ora passo alla presentazione di ACQUALAGNA TARTUFI


La ditta ACQUALAGNA TARUFI, con sede in Acqualagna, e’ specializzata nella commercializzazione di tartufi freschi e nella trasformazione di questi ultimi in raffinate specialita’ alimentari. Oltre a una lunga tradizione nel settore dei tartufi, data dalla trentennale esperienza di famiglia tramandata al figlio Piergiorgio, la ditta vanta una nuova struttura con macchinari all’avanguardia e uno staff altamente qualificato.
La selezione delle materie prime e’ il nostro sforzo più grande ed e’ proprio in questa fase che si concentra tutta la nostra esperienza e competenza maturata in tanti anni.
Il packaging elegante e raffinato da la giusta importanza al prodotto contenuto.
I nostri prodotti sono preparati senza l’aggiunta di conservanti e coloranti, utilizzando ricette antiche e tradizioni. Il nostro obiettivo principale e’ quello di dare ai nostri clienti un prodotto naturale e di alta qualita’.
QUALITA’ NELLA PRODUZIONE
Il gusto di una produzione fatta “in casa” e il servizio al cliente di un’azienda struttureta sono i 2 principi che guidano l’intero processo di lavorazione della Ditta ACQUALAGNA TARTUFI. Nello stabilimento avvengono tutti i passaggi del processo produttivo: la scelta dei frutti freschi migliori, la pulitura, la cottura secondo le ricette tradizionali, la sterilizzazione e il confezionamento. L’intera catena risponde alle norme europee CEE per garantire una vasta gamma di prodotti a base di tartufo sicuri e controllati.
La Ditta ACQUALAGNA TARTUFI, come detto in precedenza, non utilizzando ne conservanti ne coloranti per la conservazione, ma utilizzando solamente la sterilizzazione, la ditta si è munita di una caldaia con appositi termometri che controllano la temperatura al cuore del prodotto in tempo reale. Le fasi di invasettamento avvengono in modo semiautomatico per le garanzie igienico saniterie del prodotto stesso.
LA LAVATURA DEI TARTUFI
Il tartufo destinato alla lavorazione viene lavato tramite apposito macchinario che spruzza getti di acqua fredda a pressione eliminando qualsiasi residuo di terriccio rimasto.
LA SELEZIONE
Il prodotto fresco viene attentamente selezionato in base all’utilizzo a cui è destinato. Una parte verrà spedito e il resto rimarrà in azienda per iniziare il processo di lavorazione.
LA PULITURA
Il tartufo fresco destinato alla vendita viene spazzolato e pulito tramite l’uso di una piccola spazzola che permette di rimuovere i residui di terriccio.
FETTINE E CREME
Dopo essere lavato il tartufo può prendere 2 strade: la fase di affettatura o la fase di macinatura. Tramite l’affettatura è possibile ottenere scaglie tonde e sottili con l’utilizzo di un cono cilindrico. Con la macinatura il tartufo viene sminuzzato ed unito ad altri ingredienti per produrre creme gustosissime.
L’INVASATURA
Una volta pronta, la crema viene inserita in una dosatrice. Questo macchinario permette di inserire nel vasetto la giusta quantità senza che il prodotto venga a contatto con le mani secondo le normative sanitarie vigenti. Subito dopo i vasetti passano nella capsulatrice che li chiude creando il sottovuoto. Dopo questo processo il prodotto è pronto per essere sterilizzato.
LA STERILIZZAZIONE
Per ottenere una lunga conservazione del prodotto, la ditta ACQUALAGNA TARTUFI ha scelto come metodo la sterilizzazione, che permette di non utilizzare ne conservanti ne coloranti. Il prodotto viene inserito in un’autoclave e sterilizzato a una temperatura di 121°, con sonde che riescono a calcolare la temperatura immediata nel cuore del prodotto.
I PRODOTTI
La produzione non si limita alle sole specialità al tartufo, ma anche a prodotti come funghi, formaggi stagionati ed altre specialità alimentari sempre elaborate con la stessa cura, sapienza e nel rispetto delle tecniche artigianali conservate e tramandate negli anni da una generazione all’altra
Dal catalogo della Ditta ACQUALAGNA TARUFI ho potuto notare che vantano di una bella gamma di prodotti (uno più goloso dell’altro)ma prima devo dire ancora due cosine.



L’azienda organizza su prenotazione visite guidate al laboratorio e alla tartufaia (io personalmente questo lo trovo molto interessante).
Per quanto riguarda la visita al laboratorio si seguiranno tutte le fasi di trasformazione e lavorazione del tartufo. Alla fine della visita verrà offerta una degustazione di alcune specialità di loro produzione. La visita è gratuita però occorre prenotare 36 ore prima.
Per la visita alla tartufaia, che si può abbinare a quella del laboratorio, è possibile vedere il tartufaio e il suo cane all’opera. Qui il costo della visita è 50 euro a gruppo.
L’azienda è convenzionata con ottimi ristoranti dove si può gustare un menù a base di tartufo nero estivo (20-30 euro offerta per gruppi di almeno 20 persone). Nel periodo del tartufo bianco si può richiedere anche un menù a base di tartufo bianco. Qui il prezzo è da concordare.

Inoltre và ricordato che ACQUALAGNA accoglie in tutti i periodi dell’anno tre fiere del tartufo, la più importante è quella che si svolge tra la fine di ottobre e le prime tre domeniche di novembre:
- fiera regionale del tartufo nero pregiato (penultima domenica di febbraio)
- fiera nazionale del tartufo nero estivo (prima domenica di agosto)

Ricordo che ACQUALAGNA è una cittadina in provincia di Pesaro e Urbino, situata nei pressi della Gola del Furlo.

E ORA FINALMENTE I PRODOTTI :)
Oltre alla commercializzazione dei tartufi freschi

> TARTUFI CONSERVATI IN VASI






1) TARTUFO BIANCO INTERO (da 25-50 gr): immerso in acqua e sale. Indicato per primi piatti
2) CREMA TARTUFO BIANCO (DA 50-90 GR): tartufo bianco, olio extra vergine di oliva, sale. Indicato per primi piatti.
3) CREMA TARTUFO NERO PREGIATO (da 50-90-180 gr): tartufo pregiato, olio extra vergine di oliva, sale. Indicato per primi piatti.
4) TARTUFO NERO PREGIATO INTERO (da 25-50-100 gr): tartufo pregiato in acqua e sale. Indicato per primi piatti.
5) TARTUFO BIANCHETTO FETTE (da 30-60 gr): tartufo bianchetto immerso in olio e sale. Indicato per primi piatti.
6) BIANCHETTO INTERO (da 25 gr): tartufo bianchetto immerso in acqua e sale. Indicato per primi piatti.
7) CREMA DI BIANCHETTO (da 50-90 gr): tartufo bianchetto, olio extra vergine di oliva e sale. Indicato per primi piatti.
8) TARTUFO ESTIVO INTERO (da 25-50-100-250 gr): tartufo nero estivo o scorzone immerso in acqua e sale. Indicato per primi piatti.
9) TARTUFO ESTIVO A FETTINE (da 30-60-120 gr): tartufo scorzone fatto a fetteed immerso in olio e sale. Indicato per primi piatti.
10) CREMA DI TARTUFO ESTIVO (da50-90-180-500 gr): tartufo nero estivo o scorzone, olio extra vergine di oliva e sale. indicato per bruschette e tramezzini.
11) TARTUFO NERO ESTIVO SURGELATO INTERO (1 kg)
TARTUFO NERO ESTIVO MACINATO SURGELATO (1 KG)
TARTUFO ESTIVO MACINATO SURGELATO IN OLIO O ACQUA (gr 500). Indicati per primi piatti.
Tutti questi prodotti hanno in comune il fatto di non avere né coloranti né conservanti.







C’è poi la linea delle creme tartufate , dalla classica tartufata alla salsa con le mandorle, dalla salsa al tartufo bianco al sugo pronto, dalla salsa di carciofi a quella con le olive.

1) SALSA TARTUFATA (da 90-180-500 gr): tartufo estivo con funghi coltivati (champignon), olive nere in piccola percentuale, olio extra vergine di oliva, erbe aromatiche fresche, sale ed aromi. Indicato come base per tutte le pietanze al tartufo.
2) CREMA PORCINI E TARTUFO (da 90-180 gr): funghi porcini e tartufo nero estivo, olio extra vergine di oliva, erbe aromatiche fresche in piccole percentuali ed aromi. Indicato per primi piatti, bruschette, filetti di carne.
3) SALSA FUNGHI AL TARTUFO (da 90-180-500 gr): tartufo estivo con funghi coltivati (champignon), olio extra vergine di oliva, erbe aromatiche fresche, sale ed aromi (tutto macinato grosso). Indicato come base per tutte le pietanze al tartufo.
4) SALSA DI OLIVE E TARTUFO (da 180 gr): tartufo estivo con olive nere, olio extra vergine di oliva e aromi. E’ indicato come base per tramezzini e bruschette.
5) SALSA AL TARTUFO BIANCO (da 90-180 gr): farina tipo 00, burro, tarufo bianco, formaggio grana, sale. Indicata come base per primi piatti.
6) SALSA SFIZIOSA AL TARTUFO (da 90-180 gr): tartufo estivo con olive verdi, carciofi, olio extra vergine di oliva e aromi. Indicata come base per tramezzini e bruschette.
7) SALSA RUSTICA AL TARTUFO (da 90-180 gr): tartufo estivo con olive verdi, mandorle, olio extra vergine di oliva ed aromi. Indicato come base per tramezzini e bruschette.
8) SUGO PRONTO AL TARTUFO (da 180 gr): tartufo estivo a fette con polpa di pomodoro, olio extra vergine di oliva, erbe aromatiche, sale ed aromi. Indicato come condimento per primi piatti.
9) SALSA ASPARAGI TARTUFO (da 90-180 gr): farina tipo 00, burro, tartufo bianchetto, asparagi, formaggio grana, sale. Indicato come base per i primi piatti.






Come tutti i prodotti la ditta utilizza esclusivamente dell’ottimo olio extra vergine di oliva italiano, selezionato e controllato. A questo, vengono poi aggiunte essenze al tartufo al fine di creare un prezioso condimento che esalta qualsiasi piatto.

1) OLIO AL TARTUFO BIANCO (da 55-100-250-500 ml): olio extra vergine di oliva con l’aggiunta di aromi al tartufo bianco. E’ indicato per esaltare il sapore del tartufo su ogni piatto in cui il suo utilizzo è richiesto.
2) OLIO AL TARTUFO NERO (da 55-250 ml): olio extra vergine di oliva con l’aggiunta di aromi al tartufo nero pregiato. Indicato per esaltare il sapore del tartufo su ogni piatto in cui il suo utilizzo è richiesto.






Tra i numerevoli prodotti che la ditta produce, non potevano mancare i prodotti a base di latte e derivati.
Dopo un’attenta selezione di formaggi, burro e panna fresca accuratamente lavorati tutti al naturale, si creano delle vere eccellenze per la cucina.

1) SALSA REALE (da 90-80-500 gr): panna, burro, latte intero, formaggio grana, tartufo bianchetto, farina di frumento ed aromi. E’ indicato come base per primi piatti.
2) CREMA DI FORMAGGI AL TARTUFO (da 90-180 gr): latte ovino, ricotta di mucca, sali di fusione, tartufo estivo, sale ed aromi. Indicato per condire primi piatti e come base per bruschette.
3) BURRO AL TARTUFO (da 80-160-450 gr): burro e tartufo bianchetto con l’aggiunta di aromi. E’ indicato come base o condimento di primi piatti.
4) FORMAGGIO AL TARTUFO (da 300-700-1000 gr circa): latte di mucca e pecora, caglio, tartufo estivo macinatoa fette, sale ed aromi. E’indicato sia consumato fresco che grattugiato, dopo stagionatura su primi piatti e frittate.






Ci sono anche diversi tipi di pasta: tagliatelle e strangozzi di produzione artigianale, riso e polenta.

1) TAGLIATELLE AL TARTUFO (da 250 gr): pasta all’uovo, tartufo neroestivo e aromi. Condimenti: sughi leggeri o meglio olio extra vergine di oliva o burro.
2) STRANGOZZI AL TARTUFO (DA 500 gr): pasta di semola di grano duro trafilata a bronzo edv essicata lentamente, tarufo nero estivo e aromi. Condimento: sughi leggeri o meglio olio extra vergine di oliva o burro.
3) POLENTA AL JTARTUFO (da 250 gr): farina di mais, tartufo nero estivo e aromi. Condimento: con sughi leggeri o olio extra vergine di oliva o burro.
4) RISO AL TARTUFO (da 250 gr): riso di tipo carnaroli, tartufo nero estivo e aromi. Condimento: sughi leggeri o meglio olio extra vergine di oliva o burro.





Per creare una linea completa di prodotti al tartufo, l’azienda non si poteva dimenticare del miele al tartufo, dell’aceto balsamico di Modena al tartufo, della grappa e dell’amaro al tartufo.

1) CONDIMENTO BALSAMICO AL TARTUFO (da 250 ml): condimento balsamico di Modena aromatizzato al tartufo estivo. Condimento per piatti a base di carne o cacciagione.
2) MIELE AL TARTUFO (da 120 gr): miele di acacia raffiunato e tartufo estivo a fette, abbinamento formaggio.
3) DISTILLATI AL TARTUFO : GRAPPA (da 200-500 ml)AMARO (da 200 ml)
Grappe: grappa bianca, tartufi e aromi
Amaro: amaro tartufi e aromi
4) TORRONCINI AL TARTUFO (da 200 gr) TORRONCINI CIOCCOLATO E TARTUFO (da 200 gr)
5) SALE AL TARTUFO NERO (da 100 gr)

Sul catalogo cartaceo si trovano poi ancora:
SALSA DI FUNGHI PORCINI (da 180 gr)
FUNGHI PORCINI SECCHI (da gr 50-100-200 gr)
MIELE ALLA FRUTTA: castagno, mandarino, fragola, pesca, mora, menta, albicocca, kiwi (da 250 gr)
e anche accessori come: SERVITARTUFO CON AFFETTATARTUFO, AFFETTATARTUFI IN LEGNO, AFFETTATARTUFI IN ACCIAIO, AFFETTATARTUFI MANICO IN LEGNO

Come ho detto la gamma dei prodotti è davvero vasta e c’è l’imbarazzo della scelta… per gli appassionati del tartufo è sicuramente una manna.
Tra l’altro ora che si avvicina Pasqua si può pensare anche di fare un pensierino a dei nostri amici o ai nostri genitori che sicuramente l’apprezzeranno.


Inserisco i dati dell ditta ACQUALAGNA TARTUFI  per eventuali info

ACQUALAGNA Tartufi
Via Cristoforo Colombo 2/a
61041 Acqualagna PU
Tel +39 0721-797031
Fax +39 0721-797031

Laboratorio Ufficio
Tel +39 0721-797031
Fax +39 0721-797031
Show Room +39 0721-799310
E-mail: info@acqualagnatartufi




arr qcqualagna

Questa è la foto che ha fatto Edo … sono vasetti molto ben curati dall’aspetto, con il loro sigillo di garanzia, per me molto importante quando acquisto un prodotto.


arrivi  acqualagna


I vasetti sono 5: “La gustosa al tartufo”, la Salsa Tartufata, la Crema di funghi porcini al Tartufo, la “Sfiziosa” al Tartufo e Tartufo estivo a fette.
Appena ho visto i vasetti sono rimasta molto entusista sopratutto per il tartufo estivo a fette (io e Edo siamo appassionati di tartufo), e sono rimasta indecisa su quale provare per prima. Ha scelto Edo: la”Sfiziosa” al tartufo.


ricetta tar 3


Ho preparato così dei cuoricini con del pane da tramezzini e li ho passati 2 minuti su una padella antiaderente calda. Appena raffredati li ho spalmati con questa cremina e guarniti con una fettina di uovo sodo.
Ma quanto è buona!!! :) All’apertura, si è inebriati dal profumo di tartufo. La crema si spalma facilmente. Al palato, si evince il sapore del carciofo e delle olive, lasciando il retrogusto di tartufo … siamo rimasti pienamente soddisfatti di questo primo assaggio :) .

ricetta tar 4

Ora non vediamo l’ora di assaggiare le altre golosità



Potrebbe piacerti anche...

0 commenti: