Terre di San Rocco.... da ogni acino nasce una storia....

15:15 Greta Giordano 17 Comments

Con l'arrivo dell'autunno e della stagione fredda fa piacere trascorrere qualche serata in casa, in compagnia di ottimi amici magari ospiti a cena.
Quando abbiamo ospiti ci piace coccolarli, farli sentire a proprio agio. Anche a tavola non trascuro niente, curo tutto nel minimo dettaglio. Cerco di portare sulla mia tavola ottimi prodotti e curo anche la scelta del vino. Ultimamente ho scelto i vini di

With the arrival of autumn and the cold weather makes pleasure to spend a few evenings at home, in the company of good friends maybe dinner guests.
When we have guests we like to pamper them, make them feel at ease. Also at the table do not neglect anything, I take care of everything in detail. I try to bring great products on my table and I take care of the choice of wine. Lately I chose wines


                                                                                 


La storia di Terre di San Rocco nasce da una passione, una passione per il territorio e le antiche tradizioni contadine. 
Un'azienda famigliare forte di principi che non solo produce vini ma cura, rispetta e valorizza la terra.
I terreni di questa azienda si trovano in quello che veniva chiamato Borgo di San Rocco. Il simbolo del cane riportato sullo stemma rappresenta il cane che accudì durante la malattia San Rocco. Il cane è simbolo di fedeltà e devozione.
La cantina di Terre di San Rocco è immersa tra i vigneti, realizzata con pietre di recupero dalle tinte naturali e legno. 
I  vigneti “Terre di San Rocco” si trovano a Roncade, provincia di Treviso, tra la laguna di Venezia e le colline del Montello. Una zona con temperature ideali e caratterizzata da un intervallo di temperatura elevata tra il giorno e la notte, condizioni che favoriscono la maturazione delle uve.
In questa cornice, illuminata dal sole e accarezzata dalla brezza, viene coltivato Pinot Grigio, Pinot bianco, Chardonnay, Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc.
Il lavoro è continuo e meticoloso nella cura dei vigneti, nel rispetto dei cicli naturali della pianta e dei frutti, al fine di ottenere un prodotto veramente naturale. Nessuna irrigazione, concimazione e 
diserbatura viene effettuata nei  vigneti.
Alla fine di luglio,  le uve vengono diradate selezionando 2/3 grappoli per pianta con una resa finale di soli 40/45 qt. per ettaro. In questo modo le uve lasciate sulle piante ricevono maggior nutrimento dalla pianta e il suolo stesso, garantendo sapori  persistenti e distintivi.
Tra la metà di agosto e la fine di settembre, si svolge la vendemmia .Un  momento di gioia per la famiglia che seleziona solo le uve perfettamente mature con ottima esposizione al sole: le uve, raccolte a mano sono poste con cura nei cesti e portati direttamente in cantina, immersa tra i vigneti, dove vengono lavorati i grappoli quando ancora odorano di natura.
Qui vengono selezionati  personalmente i grappoli prima della diraspatura, per continuare con la vinificazione a temperatura controllata in modo da mantenere  inalterate tutte le proprietà e le qualità organolettiche.
L’affinamento avviene in serbatoi d’acciaio inox o  barrique di rovere.
Grazie  a questo ciclo e lo stretto controllo di tutte le fasi, si ottiene un prodotto genuino, eccellente, pieno di piacevoli aromi e sapori che incuriosiscono.
Completa la collezione dei  vini  un esclusivo Metodo Classico. Dopo una attenta selezione l’uva è immediatamente pressata in modo soffice ed il mosto viene fatto sedimentare mediante decantazione statica a freddo. Il mosto svolge una prima fermentazione in recipienti di acciaio a una temperatura controllata dicirca 17° fino al raggiungimento di  un determinato residuo zuccherino, il quale verrà esaurito durante una seconda fermentazione che si svolgerà in bottiglia, dopo aver effettuato il tiraggio. Il vino riposa poi per almeno 34 mesi. Successivamente la bottiglia sarà sottoposta a remouage e sboccatura.
Alcuni illustri Chef e Maitre abbinano i  vini ai loro menù, tra i  clienti l’Hotel de Paris a Montecarlo, Villa d’Este sul Lago di Como, il Palace Hotel a Venezia, l’Armani Hotel a Milano, il Quadri a Venezia, il Leopoldo Hotel in Svizzera… e molti altri che trovano nel nostro vino l’eccellenza combinata alla tradizione.

Qui trovate i vini suddivisi in base all'affinamento: Barrique, Acciaio, Metodo Classico

The history of Terre di San Rocco was born from a passion, a passion for the land and the ancient traditions.
A family business strong of values that not only produces wines but care, respect and value ground.
The soils of this company are located in what was called Borgo di San Rocco. The symbol of the dog  shown on the emblem is the dog that nursed during illness San Rocco. The dog is a symbol of loyalty and devotion.
The winery Terre di San Rocco is surrounded by vineyards, built with stones of recovery from natural dyes and wood.
The vineyards of "Terre di San Rocco" are in Roncade, province of Treviso, between the Venetian lagoon and the hills of Montello. An area with ideal temperatures and characterized by a high temperature range between day and night, conditions that favor the ripening of the grapes.
In this frame, illuminated by the sun and caressed by the breeze, it is grown Pinot Grigio, Pinot Bianco, Chardonnay, Merlot, Cabernet Sauvignon and Cabernet Franc.
The work is continuous and meticulous in the care of the vineyards, in the respect of the natural cycles of the plant and the fruits, in order to obtain a truly natural product. No watering, fertilizing and weeding is done in the vineyards.
At the end of July, the grapes are thinned out by selecting 2/3 bunches per vine with a final yield of only 40/45 qt. per hectare. In this way the grapes left on the plants receive more nourishment from the plant and the soil itself, ensuring persistent and distinctive flavors.
Between mid-August and the end of September, there is the harvest .A moment of joy for the family that selects only the perfectly ripe grapes with excellent exposure to the sun: the grapes are picked by hand are carefully placed in baskets and taken directly in the cellar, surrounded by vineyards where the grapes are processed when still smell of nature.
Here are personally selected the grapes before destemming, to continue with the wine at controlled temperatures in order to maintain all the properties and qualities.
Ageing takes place in stainless steel tanks or oak barrels.
Thanks to this cycle and the strict control of all stages, you get a product genuine, excellent, full of pleasant aromas and flavors that intrigue.
Complete collection of wines an exclusive Classic Method. After a careful selection the grapes are immediately gently pressed and the must is settle by cold settling. The must place an initial fermentation in steel tanks at a controlled temperature of about 17 ° until it reaches a certain residual sugar, which will be sold during a second fermentation that takes place in the bottle, after the draft. The wine then rests for at least 34 months. Subsequently, the bottle will be under remouage and disgorgement.
Some illustrious Chef and Maitre matching wines to their menus, including customers the Hotel de Paris in Monte Carlo, Villa d'Este on Lake Como, the Palace Hotel in Venice, the Armani Hotel in Milan, the Quadri in Venice, the Leopold Hotel in Switzerland ... and many more that found in our wine excellence combined with tradition.

Here you will find wines divided according to refinement: Barrique Steel Classical Method


Questi i vini che ho ricevuto

These the wines that have received


                                                                                 




I link delle schede tecniche:

The links of the technical:




Vi lascio i link per info e contatti

I leave the link for info and contacts






Ringrazio  per la gentile collaborazione Terre di San Rocco

Thank you for your cooperation Terre di San Rocco


Potrebbe piacerti anche...

17 commenti:

  1. post molto interessante, devono essere dei vini ottimi :D

    RispondiElimina
  2. mmm che bontà questo vino sembra buonissimo!

    RispondiElimina
  3. adoro il vino, un bell bicchiere ad ogni pasto non può mai mancare, questo non lo consocevo, ma devo proprio provarlo

    RispondiElimina
  4. sono curiosa di provare e sentire il gusto di questi vini

    RispondiElimina
  5. sono della mia zona, abbiamo delle eccelenze in italia come questi vini che vanno fatti conoscere anche all'estero

    RispondiElimina
  6. non conoscevo il brand ma vado matta per il vino soprattutto se di buona qualità =)

    RispondiElimina
  7. Ne berrei un bel bicchiere fresco adesso ..

    RispondiElimina
  8. Sono astemia ma i vigneti mi affascinano per non parlare dei colori e dei sapori dell'uva: un vero capolavoro della natura e dell'uomo

    RispondiElimina
  9. adoro il vino, un bicchiere ogni tanto non si rifuta mai...

    RispondiElimina
  10. Bevo poco, ma solo di ottima qualità, quindi apprezzo il suggerimento e ti ringrazio.
    Non conoscevo la storia del cane che accudì San Rocco durante la malattia, la trovo suggestiva.

    RispondiElimina
  11. Un bicchiere di buon vino esalta il sapore delle pietanze, poco ma buono!

    RispondiElimina
  12. non conosco questo vino ma lo assaggerei volentieri!

    RispondiElimina
  13. Anche a me piace coccolare i miei ospiti ma il vino lo lascio scegliere sempre a mio marito. Gli farò leggere questo post. Grazie

    RispondiElimina
  14. Degli ottimi vini che nella mia cantina non possono di certo mancare! Grazieeeeee!

    RispondiElimina
  15. Non conoscevo questo vino, devo dire che sembra ottimo, da provare :D

    RispondiElimina
  16. Non conosco questo vino, ma conosco molto bene quelli del Chianti, sono curiosa di poterlo provare.

    RispondiElimina
  17. anche io non conoscevo questo marchio di vini che posso solo vagamente immaginare quanto siano buoni

    RispondiElimina