Spezzatino di tacchino in agrodolce

febbraio 07, 2019
Oggi condivido con voi la mia nuova ricetta Spezzatino di tacchino in agrodolce. Come per le ricette precedenti ho utilizzato dei prodotti che ho ricevuto per delle collaborazioni.


                                                                             


Una ricetta come sempre molto veloce e con pochissimi ingredienti....





INGREDIENTI (per due persone)

  • 400 grammi di spezzatino di tacchino
  •  cipollotti rossi di Tropea
  • prezzemolo
  • farina semintegrale
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale. q.b
  • olio extra vergine di oliva



Questi sono i prodotti che ho utilizzato delle collaborazioni


                                                                                           


L'olio extra vergine di oliva è dell'Azienda Agricola Taurino, Biò.
Varietà: Frantoio e Leccino le cui drupe vengono raccolte e molite separatamente per realizzare successivamente un bland in grado di dare un prodotto con le caratteristiche di seguito riportate


                                                                                     



Ho utilizzato la farina di semola di grano duro semintegrale "Senatore Cappelli" con germe di grano dell'Azienda Agricola BioLu.

Ma andiamo avanti con la RICETTA


Pulite e lavate i cipollotti di Tropea. Tagliateli in due o quattro, a seconda della grandezza, per il verso della lunghezza.... Fateli soffriggere a fuoco basso per quattro minuti in una padella deve avrete messo l'olio extra vergine di oliva. 






Infarinate i bocconcini di tacchino e aggiungeteli nella padella.








Fate dorare i bocconcini di tacchino dopodiché versate l'aceto bianco di vino. Dopo pochi minuti aggiungete il 1/2 bicchiere di vino bianco e fate evaporare. Salate e pepate.
Pulite e lavate il prezzemolo. Tritatelo e utilizzatelo a guarnizione  del piatto finito.
A questo piatto ho abbinato un vino rosso dell'Azienda Agricola Paravella, Fiore delle Marne.
Caratteristiche organolettiche: Colore rosso cupo con riflessi viola, profumo variegato, inizialmente si percepiscono note di salvia e ribes, dopo qualche minuto nel bicchiere cacao e ciliegie  , gusto pieno, morbido e avvolgente, molto persistente.  Caratteristiche vigneto: Il vigneto da cui si ottiene Fiore delle Marne è incastonato tra i comuni di Stradella e Canneto Pavese, la natura marnosa delle rocce su cui poggia conferisce alle uve caratteristiche uniche, Forma di allevamento a Guyot e densità di 4000 ceppi per ettaro, le rese non superano i 70 quintali/ettaro.


                                                                                       

                                                                                       





Vi lascio tutti i link per info e contatti





14 commenti:

  1. Sembra una ricetta molto gustosa e solo a guardare la foto viene l'acquolina in bocca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si, una ricetta veloce e molto saporita……. mi raccomando di acquistare dell’aceto di vino bianco di qualità e non quello che solitamente troviamo nei supermercati

      Elimina
  2. che deliziosa ricetta mi hai dato un ottima idea per la cena di domani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie sei gentile, sono sicura che vi piacerà!

      Elimina
  3. una fantastica ricetta mi piace molto e penso di provarla anche io presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e’ veloce questa ricetta, e tra l’altro come vedi occorrono anche pochissimi ingredienti…..

      Elimina
  4. Una ricetta davvero deliziosa, voglio riproporla anch'io ai miei ospiti! L'abbinamento del vino poi sembra davvero azzeccato ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie sei molto gentile….. e si, il vino è davvero molto molto buono

      Elimina
  5. Mi piace molto avere sembra una buona cantinetta di vini in casa ma non conoscevo quest'azienda. Grazie del passaparola cara!

    RispondiElimina
  6. Ottima ricetta con ingredienti davvero buoni, la proverò!

    RispondiElimina
  7. Mi piace molto questa ricettina, mai preparata in agro dolce, la farò anch'io, ciao

    RispondiElimina
  8. Per ottenere un piatto speciale con una carne povera.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.