Passa ai contenuti principali

Ricetta della settimana: costine di maiale alle erbe

Oggi condivido con voi un’altra delle mie ricette semplici, veloci e molto appetitose…… costine di maiale alle erbe.



                                                                                   




INGREDIENTI per 2 persone

  • 1 chilo di costine di maiale
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi di aglio 2 rametti di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe in grani
Anche per queesta ricetta ho utilizzato degli ingredienti che ho ricevuto per le collaborazioni.

Ho utilizzato il pepe bianco in grani dell’azienda I Profumi del Madagascar. questo prezioso ingrediente è contenuto in un barattolino in PET per alimenti di 10 cm il cui prezzo sul sito è di 8 euro. 
Il pepe bianco come il pepe nero ha tanti benefici per la salute, è: Digestivo – Carminativo – Diaforetico – Diuretico – Espettorante – Tonico nervino – Febbrifugo – Antielmintico. (tratto dal sito)


                                                                                 





 Ho utilizzato le foglie di allora dell’azienda Il dono dell’erba . Se vi siete persi la presentazione dell’azienda cliccate qui 



                                                                         






PROCEDIMENTO

Schiacciate e spellate l’aglio. Spellate la cipolla e affettatela. In una teglia da forno mettete le costine di maiale con l’aglio, la cipolla, l’allora, il rosmarino,  Aggiungete un pizzico di sale  e qualche grano di pepe. Aggiungete alla fine del buon olio extra vergine di oliva.
Cuocete in forno per 40 minuti a 180° con forno ventilato. Come sempre mi raccomando di controllare la cottura. GIrate le costine a metà cottura. 



                                                                                 





                                                                                         
A questo ottimo piatto ho abbinato un vino che ho ricevuto per la collaborazione dall’azienda Paravella, un Pinot Nero IGT.

Caratteristiche organolettiche: Colore rubino intenso con riflessi violacei, profumo intenso e fruttato, con note di pesca matura e frutta esotica, gusto morbido e delicato.

 Caratteristiche vigneto: Il vigneto da cui si ottiene questo Pinot Nero Provincia di Pavia IGT si trova su pendii esposti a sud est della seconda fascia collinare del comune di Stradella, in località Cassinello. Potatura Guyot e densità di 4000 ceppi per ettaro. Pendenza del 10-15%.
 Accostamenti: Melanzane alla parmigiana e carni bianche. (Tratto dal sito)



                                                                                   








Come sempre vi lascio i link delle aziende per info e contatti






Commenti

  1. Che fame mi hai fatto venire! Mi piace moltissimo la tua ricetta e la riproporrò nel weekend sperando venga buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie sei molto gentile, penso che ia proprio una ricetta base della cucina italiana…… nulla di che…..

      Elimina
  2. Adoro le costine e le faccio praticamente in qualsiasi modo. La tua ricetta va dritta nei preferiti, spero di realizzarla il prima possibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non le faccio spesso, cerco di ridurre al minimo la carne…… comunque preparate in questo modo sono molto saporite e soprattutto veloci da preparare

      Elimina
  3. Mi piacciono molto le costine di Maiale. Io le preparò spesso alla vietnamita o speziate alla cinese, perché amo le ricette orientali. Però mi hai conquistato con le tue erbe! Quindi penso che proverò questa ricetta gustosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece sono curiosa della tua ricetta…… sono curiosa della ricetta vietnamita…..

      Elimina
  4. Adoro le costine fatte alle erbe in nero la faccio con le erbe e il pomodoro sempre al forno rno e con me erbe metto solo maggiorana e allora tu quali erbe usi

    RispondiElimina
  5. Questo post mi ha letteralmente "chiamato". Ho appena tirato fuori le costine dal congelatore e stavo cercando un modo per non fare le solite costine con la glassa di BBQ. Invece la tua ricetta mi ha davvero intrigato. Ho tutti gli ingredienti in casa. La farò domani e ti saprò dire.

    RispondiElimina
  6. Devono essere buonissime, io le ho cucinate come te in forno ma con i pezzetti di ananas.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente da provare, maiale e ananas e la morte sua…..

      Elimina
  7. Io non sono una fan sfegatata delle costine e cerco sempre un modo facile ma gustoso per prepararle senza troppo sforzo. Penso che questa ricetta la proverò prossimamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho sempre pochissimo tempo per cucinare quindi cerco sempre ricette veloci e saporite

      Elimina
  8. Le costine mi piace tantissimo farle in umido accompagnate dalla polenta (giusto per restare leggeri) questa tua ricetta mi incuriosisce molto, la proverò

    RispondiElimina
  9. Che bella ricetta, super gustosa! Finalmente un'idea diversa per cucinare le costine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, gentile è semplice e penso che tanti le preparino così……

      Elimina
  10. non amo molto il maiale e non lo cucino spesso ma questa ricettina ha proprio un aspetto delizioso

    RispondiElimina
  11. Le erbe sono fondamentali per coprire il gusto cattivo della carne e renderla più delicata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i maiali non sono selvatici ma da allevamento quindi la carne non ha quel sapore forte come potrebbe essere quella del cinghiale…..

      Elimina
  12. Una ricetta davvero molto invitante, amo tantissimo i piatti ben speziati ^^

    RispondiElimina
  13. Davvero un aspetto appetitoso questo piatto di costine! Devo fare rifornimento di alloro, corro nel sito che hai indicato!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Privacy e cookies policy

I l Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali ( GDPR ), approvato e adottato dal Parlamento europeo nell' aprile del 2016. Sostituisce la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati. L' obiettivo del GDPR è quello di raggiungere un livello elevato di protezione dei dati nell' ambito dell' UE e di proteggere tutti i cittadini dell' UE dalle violazioni alla privacy e ai dati. Cosa significa in pratica?  Ogni titolare di sito web/blog, deve Informare i suoi Utenti, in maniera Esplicita, su come vengono trattati i Dati Personali. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengon

Pitti Fragranze 2015: 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos

La fragranza di oggi è 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos                                                                                 I profumi Richard Lüscher Britos sono 100% naturali. 75% dei componenti sono biologici. I profumi sono inoltre privi di additivi sintetici 38°N 16°E: Italia - Bergamotto, Fiori d’arancio, Sandalo  • Quale leggenda si cela dietro al dolce profumo di questo frutto dorato?  • Da dove proviene il profumo mielato della primavera calabrese?  • Quali profumi provenienti da altre culture si incrociano armoniosamente con quelli delle tradizioni calabresi?  Jean-Claude Richard, il fondatore della ditta Farfalla, è l’artefice di questo profumo. Esperto in osmologia, si dedica da più di 30 anni alla creazione di profumi naturali. Accord I - The Golden Fruit Con il suo aroma fresco eppure dolcemente fruttato, l’olio di bergamotto – estratto dalle scorze dell’agrume giallo brillante – è una delle migliori essenze del mondo. I locali ci hanno raccontato ch

Olio di Baobab, una vera coccola per la pelle......Les Huileries du Sahel!

Oggi vi presento la mia nuova collaborazione con Les Huileries du Sahel , un prodotto nuovo, un olio per il corpo e per i capelli ottenuto dal Baobab . L'olio Baobab    è un potente antiossidante che previene le smagliature, migliora l'elasticità della pelle e promuove la rigenerazione dei tessuti. Il Baobab è l'albero nazionale del del Madagascar e del Nepal. USI DEL BAOBAB Le foglie sono usate come vegetale commestibile in tutte le aree di distribuzione del continente africano, compresi il  Malawi , lo  Zimbabwe  e il  Sahel . Sono mangiate sia fresche che sotto forma di polvere secca. In  Nigeria , le foglie sono localmente note come kuka, e sono usate per produrre la zuppa di kuka. La polpa secca del frutto, dopo la separazione tra i semi e le fibre, viene direttamente mangiata o mescolata nel  porridge  o nel  latte . I semi sono usati principalmente come addensante per le zuppe, ma possono anche essere  fermentati  in  condimenti ,  arrostiti  per un