Passa ai contenuti principali

La mia ricetta della settimana: frittata al basilico

Oggi dopo tant tempo condivido con voi una mia ricettaveloce e semplice e molto saporita…..la frittata al basilico.

Diciamo che noi di Genova siamo piuttosto ossessionati dal basilico, lo mettiamo ovunque….. nel minestrone, nella salsa, nell’insalata, sulla pizza, e facciamo anche la frittata….. Naturalmente più le foglioline di basilico sono piccole più il basilico è buono…..il basilico mi raccomando non va fatto crescere molto altrimenti prende il sapore della menta….


                                                                                 




INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE
  • 20 grammi di basilico
  • 6 uova
  • 250 grammi di ricotta di capra
  • 20 grammi di parmigiano reggiano
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
Per quanto riguarda l’olio extra vergine di oliva io ho utilizzato quello che ho ricevuto per la collaborazione , UJAZZ.


                                                                                         

                                                                                            





PROCEDIMENTO

Lasciare scolare bene la ricotta in un setaccio. Pulite e lavate bene e velocemente il basilico, tamponatelo senza strofinarlo, disponete le foglie ben aperte su un telo da cucinae lasciatele asciugare.
Sgusciate le uova in una terrina, sbattetele con una forchetta o una frusta e aggiungete la ricotta e il parmigiano grattugiato.
Amalgamate bene gli ingredienti, salate e pepate a vostro piacimento e unite 20 grammi di basilico spezzettato.
Fate scaldare l’olio in una padella antiaderente e versatevi il composto e infornate a 180 gradi per circa 20-30 minuti.
Per renderla ancora più graziosa della mia agli occhi dei vostri invitati potete cospargere la frittata con delle foglioline di basilico che avrete tenuto da parte  e con 1/2 cucchiaio di ricotta.
Profumata, buonissima e velocissima….. e da Genova buon appetito!



                                                                               

                                                                                     
     
                                                                                         



Vi lascio come sempre il link dell’azienda per info e contatti.



Commenti

  1. Io non vado pazza per la frittata, ma mio padre sì e gliela faccio sempre e solo classica, proverò questa variante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace variare e la frittata al basilico anche se può sembrare semplice è davvero molto particolare e profumata

      Elimina
  2. Adoro la frittata. Proverò questa ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è delicata e molto profumata, sono sicura che ti piacerà....

      Elimina
  3. Frittate ne ho mangiate, ma mai con il basilico come suggerisci tu. La proverò tanto la frittata la faccio spesso :) - Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è semplice ma molto molto buona..... mi raccomand utilizza un olio buono come quello che ho utilizzato io e soprattutto fai attenzione per quanto riguarda il basilico

      Elimina
  4. Un piatto semplice che nasconde però tanto gusto e bontà, non sono un'amante del vino, sicuramnte con ospiti a cena potrebbe essere un'idea da offrire ai commensali, ma la frittata la adoro proverò questa ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una frittata davvero molto piacevole, è stata una scoperta anche per me....

      Elimina
  5. Devo ammettere che una frittata al basilico non l'ho mai provata Ma è un'idea geniale che sicuramente proverò grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  6. Io adoro le frittate la mia preferita è con il tarassaco trovato ma proverò con il basilico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la frittata si può fare in tantissimi modi....come le torte salate.... basta dare sfogo alla fantazie e usare ingredienti di qualità

      Elimina
  7. Uova e basilico sono due condimenti che mai avrei pensato di abbinare ma che mi piacciono moltissimo! Purtroppo non mangio latticini, però la vedo bene con del pangrattato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no il pangrattato non penso....la frittata ha bisogno del formaggio grattugiato o puoi provare del formaggio morbido senza lattosio piuttosto

      Elimina
  8. Mi piace l'idea di una frittata col basilico, e mi piace anche il prebuggiun ma chissà se se ne trova ancora. Adesso è molto difficile. Provo la frittata.

    RispondiElimina
  9. Io adoro la fritta e la mia preferita pere perparare qualcosa di facile e veloce proverò questa frittata e ti dirò il risultato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere anche se sono sicura che ti piacerà molto....

      Elimina
  10. Non avrei mai pensato di preparare una frittata con la ricotta di capra! Ora che sto coltivando il mio basilico Non vedo l'ora di preparare questa ricetta, sembra fresca e deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non ti piace la ricotta di capra puoi utilizzare la ricotta classica...

      Elimina
  11. Mai provato la frittata con il basilico, devo assolutamente provarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me è stata la prima volta e devo dirti che è veramente buona

      Elimina
  12. Amo la frittata ma csi mai fatta. Devo provarla, sara' sicuramente molto buona.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Privacy e cookies policy

I l Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali ( GDPR ), approvato e adottato dal Parlamento europeo nell' aprile del 2016. Sostituisce la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati. L' obiettivo del GDPR è quello di raggiungere un livello elevato di protezione dei dati nell' ambito dell' UE e di proteggere tutti i cittadini dell' UE dalle violazioni alla privacy e ai dati. Cosa significa in pratica?  Ogni titolare di sito web/blog, deve Informare i suoi Utenti, in maniera Esplicita, su come vengono trattati i Dati Personali. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengon

Pitti Fragranze 2015: 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos

La fragranza di oggi è 38°N 16°E Italia di Richard Lüscher Britos                                                                                 I profumi Richard Lüscher Britos sono 100% naturali. 75% dei componenti sono biologici. I profumi sono inoltre privi di additivi sintetici 38°N 16°E: Italia - Bergamotto, Fiori d’arancio, Sandalo  • Quale leggenda si cela dietro al dolce profumo di questo frutto dorato?  • Da dove proviene il profumo mielato della primavera calabrese?  • Quali profumi provenienti da altre culture si incrociano armoniosamente con quelli delle tradizioni calabresi?  Jean-Claude Richard, il fondatore della ditta Farfalla, è l’artefice di questo profumo. Esperto in osmologia, si dedica da più di 30 anni alla creazione di profumi naturali. Accord I - The Golden Fruit Con il suo aroma fresco eppure dolcemente fruttato, l’olio di bergamotto – estratto dalle scorze dell’agrume giallo brillante – è una delle migliori essenze del mondo. I locali ci hanno raccontato ch

Olio di Baobab, una vera coccola per la pelle......Les Huileries du Sahel!

Oggi vi presento la mia nuova collaborazione con Les Huileries du Sahel , un prodotto nuovo, un olio per il corpo e per i capelli ottenuto dal Baobab . L'olio Baobab    è un potente antiossidante che previene le smagliature, migliora l'elasticità della pelle e promuove la rigenerazione dei tessuti. Il Baobab è l'albero nazionale del del Madagascar e del Nepal. USI DEL BAOBAB Le foglie sono usate come vegetale commestibile in tutte le aree di distribuzione del continente africano, compresi il  Malawi , lo  Zimbabwe  e il  Sahel . Sono mangiate sia fresche che sotto forma di polvere secca. In  Nigeria , le foglie sono localmente note come kuka, e sono usate per produrre la zuppa di kuka. La polpa secca del frutto, dopo la separazione tra i semi e le fibre, viene direttamente mangiata o mescolata nel  porridge  o nel  latte . I semi sono usati principalmente come addensante per le zuppe, ma possono anche essere  fermentati  in  condimenti ,  arrostiti  per un